Come Affrontarre le Curve in Bici da Corse e Come Migliorare

Per chi ha iniziato da poco a utilizzare una bici da corsa, affrontare le curve in modo veloce può rappresentare un problema.

In questo articolo mettiamo a disposizione alcuni consigli per migliorare la tecnica di guida e per imparare a affrontare le curve in modo veloce e sicuro.

Quando ci si avvicina a una curva, è necessario cercare di capire quale risulta essere la velocità giusta per affrontarla.
La velocità corretta è determinata da alcuni elementi come l’angolazione della curva, la larghezza della strada e il tipo di asfalto.
Avvicinandosi a una curva, diventa quindi importante esaminare con attenzione la strada davanti.
L’esperienza in questo è un fattore determinante.

La linea ideale di una curva è quella che permette di sfruttare al massimo la carreggiata a disposizione.
Maggiore è l’angolo di curva, superiore è la velocità con cui è possibile affrontarla.

Nella seguente immagine la riga verde mostra la traiettoria corretta con cui affrontare una curva.

come affrontare una curva in bici da corsa

La traiettoria corretta è quella che permette di passare vicino all’apice e di uscire dalla cruva con una traiettoria con cui riprendere il tratto dritto senza necessità di frenare.

Se si anticipa la curva, come mostrato dalla riga rossa nell’immagine, è invece necessario rallentare e correggere la traiettoria in uscita.
Se si ritarda la curva, come mostrato dalla riga gialla nell’immagine, la velocità cui sarà affrontata risulta essere bassa.

Una volta determinata la velocità e la traiettoria, bisogna capire la posizione giusta da tenere sulla bici.
La bici, che durante la curva è inclinata e tirata verso l’esterno dalla forza centrifuga, utilizza le coperture per rimanere stabile sull’asfalto.
Importante è però il bilanciamento del peso del corpo.
Il peso non deve essere caricato eccessivamente sull’anteriore, per evitare perdita di aderenza. Conviene quindi spostare il baricentro indietro.
Durante la curva bisogna spostare il peso del corpo sul pedale esterno, che deve essere in posizione verticale con la strada.

In base alle velocità che si determina essere necessaria per affrontare la curva, e che deve essere raggiuna prima di inclinare la bici, bisogna impostare la frenata.
Se per fare la curva bisogna frenare, la frenata deve essere infatti fatta prima della curva, e non durante.
In questo modo si evita di perdere velocità in uscita.

Come spiegato in precedenza, bisogna frenare prima della curva.
In alcuni casi ci si trova però con l’esigenza di rallentare durante la curva.
In queste situazioni bisogna evitare di utilizzare il freno anteriore, meglio una frenata leggera e non secca con il posteriore.

Ci sono poi errori che non bisogna commettere.
Uno consiste nel superare gli altri ciclisti all’interno della curva, questa manovra è molto pericola e deve essere assolutamente evitata.
Molto importante è anche evitare di spaventarsi, frenando in modo improvviso in curva, visto che in questo modo si aumentano i rischi.
Può succedere di sbagliare traiettoria, finendo troppo larghi o troppo stretti, in questi casi bisogna però mantenere la calma e lasciare scorrere la bici cercando di mantenere l’equilibrio.
Un altro errore è quello di fidarsi delle traiettorie di chi precede, meglio seguire quelle che sono le proprie sensazioni.

Per concludere, segnaliamo questo video.

Si tratta di un video in inglese con alcuni consigli utili su come affrontare le curve con la bici da corsa.

Segnalateci quali sono i vostri suggerimenti per migliorare in curva in bici da corsa.

Comments on this entry are closed.